Come usare una vaporiera: video e informazioni sul funzionamento

1
2
3
4
Tefal VS4003 Vitacuisine Compact Vaporiera con Funzione Vitamine Plus, Display Digitale,...
Philips HD9190/30 Vaporiera con Infusore di Aromi, 3 cestelli, Ricettario, Capacità 9 l, Acciaio...
Philips HD9150 Vaporiera con Infusore di aromi, 3 cestelli, Ricettario, Capacità 9 L - Avance...
KLARSTEIN Quickstick Sous Vide Cooker 3D - Circolatore ad Immersione, Fornelletto Cottura Sottovuoto
Tefal VS4003 Vitacuisine Compact  Vaporiera con Funzione Vitamine Plus, Display Digitale, Ricettario...
Philips HD9190/30 Vaporiera con Infusore di Aromi, 3 cestelli, Ricettario, Capacità 9 l, Acciaio...
Philips HD9150 Vaporiera con Infusore di aromi, 3 cestelli, Ricettario, Capacità 9 L - Avance...
KLARSTEIN Quickstick Sous Vide Cooker 3D - Circolatore ad Immersione, Fornelletto Cottura Sottovuoto
9
8.6
8.6
8.6
Tefal
Philips Vaporiere
-
KLARSTEIN
109,90 €84,00 €
172,99 €133,00 €
68,99 €da 64,00 €
149,99 €da 65,99 €
Tefal VS4003 Vitacuisine Compact  Vaporiera con Funzione Vitamine Plus, Display Digitale, Ricettario...
Tefal VS4003 Vitacuisine Compact Vaporiera con Funzione Vitamine Plus, Display Digitale,...
9/10
109,90 €84,00 €
Philips HD9190/30 Vaporiera con Infusore di Aromi, 3 cestelli, Ricettario, Capacità 9 l, Acciaio...
Philips HD9190/30 Vaporiera con Infusore di Aromi, 3 cestelli, Ricettario, Capacità 9 l, Acciaio...
8.6/10
172,99 €133,00 €
Philips HD9150 Vaporiera con Infusore di aromi, 3 cestelli, Ricettario, Capacità 9 L - Avance...
Philips HD9150 Vaporiera con Infusore di aromi, 3 cestelli, Ricettario, Capacità 9 L - Avance...
8.6/10
68,99 €da 64,00 €
KLARSTEIN Quickstick Sous Vide Cooker 3D - Circolatore ad Immersione, Fornelletto Cottura Sottovuoto
KLARSTEIN Quickstick Sous Vide Cooker 3D - Circolatore ad Immersione, Fornelletto Cottura Sottovuoto
0/10
149,99 €da 65,99 €

Come usare una vaporiera per cucinare in tutta sicurezza i tuoi piatti e le tue pietanze preferite? Se ti stai facendo una domanda come questa, con ogni probabilità è perché hai acquistato o ti è stato regalato un elettrodomestico per la cottura a vapore ed, essendo alle prime armi, non vuoi commettere errori o correre inutili rischi per te e per la tua salute. Attieniti alle informazioni che trovi sul libretto d’istruzioni e tutto dovrebbe andare per il meglio. Se questo dovrebbe non bastarti, chiedi consigli ad amici o famigliari che abbiano una vaporiera elettrica e la usino con una certa frequenza. E non dimenticare che anche in Rete, su blog e forum tematici, puoi trovare oggi tutte le informazioni di cui hai bisogno per utilizzare al meglio una vaporiera e sfruttarne pienamente le potenzialità.

Come usare una vaporiera: le video guide su Youtube

Se cerchi su Youtube, per esempio, come usare una vaporiera troverai video introduttivi della materia, che ti spiegano velocemente tutto quello che devi sapere prima di e per cominciare a cucinare a vapore. Se sei fortunato troverei delle vere e proprie video-guide all’utilizzo del tuo modello di vaporiera elettrica, specie se è di un brand commerciale e ben noto del settore.

Non lasciarti spaventare, comunque, da tutto questo e dalle presunte difficoltà della cottura a vapore: basterà un po’ di pratica e anche utilizzare la vaporiera dovrebbe sembrarti un gioco da ragazzi.

Tutti i vantaggi dell’usare una vaporiera elettrica

Tanto più che le più moderne e all’avanguardia sono ideate, già nel design e nelle funzionalità per venire incontro alle esigenze della vita quotidiana: non importa che tu stia cercando una soluzione versatile, facilmente trasportabile anche quando sei fuori casa ma non vuoi rinunciare alla bontà dei piatti cucinati a vapore, o che invece abbia bisogno di un metodo di cottura veloce e adatto anche al poco tempo che ti resta da trascorrere in cucina tra un impegno di lavoro e l’altro, tra gli accessori per la cottura a vapore troverai di certo quello che fa per te.

Rispetto ad altri elettrodomestici e robot da cucina, tra l’altro, usare una vaporiera si dovrebbe rivelare – almeno superato lo scoglio delle prime volte – decisamente più pratico e automatico. Significa che non hai bisogno di seguire passo passo la cottura, come devi fare per esempio con la griglia e che, una volta imparato a gestire i tempi di cottura a vapore, non hai bisogno neanche di controllarli costantemente come faresti invece con le cotture a forno. Il tutto senza contare che le vaporiere elettriche più moderne hanno programmi ad hoc – simili a quelli del fornetto a microonde, che dovresti conoscere bene se ne usi uno – che ti permettono di selezionare a priori cosa vuoi cucinare e, poi, semplicemente aspettare che sia pronto.

La piccola guida a come usare una vaporiera

Come usare una vaporiera, insomma? La prima cosa che devi fare è inserire l’acqua nell’apposito contenitore posto alla base: normalmente c’è una tacchetta che ti indica il livello giusto, assicurati di rispettarlo perché, a meno che la tua vaporiera non sia dotata di un apposito sistema per il rabbocco, ti sarà impossibile aggiungere altra acqua durante la cottura se ti accorgi che quella che hai già messo non è sufficiente.

Nella vaporiera elettrica si può cucinare solo con acqua?
Al contrario di quanto succede con altre tecniche di cottura a vapore (i cestelli in bambù, eccetera), è sconsigliabile utilizzare liquidi come il brodo per cucinare vapore in una vaporiera elettrica – a meno che non sia esplicitamente citata la possibilità sul libretto d’istruzioni, per esempio. Se la vaporiera è dotata, però, di un infusore lo si può utilizzare per aromatizzare l’acqua con erbe, oli aromatici o spezie a piacere.

A questo punto, puoi già preparare gli alimenti che intendi cucinare a vapore. Comincia lavandoli accuratamente, soprattutto se intendi mangiarli con tutta la buccia — se si tratta di vegetali, per esempio. Decidi, poi, se vuoi cucinare i tuoi alimenti per intero – puoi farlo con i pesci o, ancora, con vegetali come gli asparagi o i carciofi – o se, invece, preferisci dividerli già in porzioni, cosa che tra l’altro dovrebbe permetterti di risparmiare tempo. Disponi, quindi, gli alimenti nei cestelli. Scegli il numero di cestelli di caso in caso, a seconda delle porzioni o di quante pietanze intendi cucinare contemporaneamente. Non dimenticare, in questo senso, che la maggior parte delle vaporiere permette di impilare più cestelli per cuocere, appunto, anche piatti diversi allo stesso tempo.

Come usare una vaporiera con più cestelli contemporaneamente
Poter utilizzare più cestelli contemporaneamente è una soluzione molto pratica se devi cucinare a vapore delle porzioni abbondanti o se invece, vuoi cucinare più pietanze diverse. Tieni conto, tra l’altro, che perché la cottura a vapore risulti ottimale non dovresti “sovraccaricare” la vaporiera: significa che, all’interno di un cesello, non dovrebbero esserci alimenti sovrapposti; in questo caso il rischio è, infatti, che il vapore non circoli bene e la cottura risulti poco uniforme. Quando decidi di cucinare con più cestelli, comunque, assicurati di disporre alimenti con tempi di cottura simile negli stessi cestelli. Se non ami particolarmente che gusti e profumi si uniscano, poi, puoi decidere di operare “per somiglianza” anche in questo caso. Lascia gli alimenti che hanno tempi di cottura più lunghi più in basso, vicini alla fonte di calore (e di vapore!): eviterai di scottarti quando sarà l’ora di togliere dalla vaporiera le pietanze già pronte e accorcerai, almeno un po’ i tempi di cottura dal momento che la quantità di vapore che riceveranno sarà maggiore.

Fatto questo è il fatidico momento di scegliere temperature e tempi di cottura. Se sei fortunato, come già si accennava, la tua vaporiera elettrica ha in dotazione un libretto di istruzioni che ti guida a farlo, quando non addirittura dei programmi specifici per la carne, il pesce e via di questo passo. Anche se così non dovesse essere, i modelli più recenti hanno almeno alla base un display digitale che mostra alcune informazioni essenziali per la cottura e che permette, appunto, di impostare tempi e temperature. Le prime volte potresti incontrare un po’ di difficoltà ma, con la pratica, tutto dovrebbe cominciare a filare liscio.

Una volta impostato il programma o il timer, comunque, non ti resta che aspettare che i tuoi piatti a vapore siano pronti. Puoi controllare ogni tanto il grado di cottura, ma non è necessario. Ricordati, però, di fare un po’ di attenzione quando togli gli alimenti dai cestelli perché potresti scottarti. E non dimenticare di pulire dopo ogni utilizzo la tua vaporiera, per evitare che resti di cibo o calcare la deteriorino.

Copywriter per necessità, perché da sempre tutto quello che non riesco a dirlo lo riesco a scrivere. Digitale, libri, design e lifestyle non sono solo le cose su cui mi potete leggere più di frequente, ma soprattutto tra le mie passioni. Insieme al cibo.  Cucino responsabilmente, non (solo) per necessità ma con amore e con un unico mantra: quello che fa bene al tuo corpo, fa bene al tuo spirito.

6915 6866 6817 6807 6769 6724 6714 6859 6731 6707
Back to top
Scelta Vaporiera